Parrocchia Maria SS. Della Stella

Stampa
Ultima modifica il Lunedì, 11 Novembre 2013

L'Azione cattolica "Paolino Iorio" lo scorso 24 ottobre ha organizzato una Via Lucis parrocchiale per iniziare il nuovo triennio associativo. Pubblichiamo il racconto della serata scritto da una giovanissima.

“Come tu mi vuoi io sarò, dove tu mi vuoi io andrò” è la canzone che ha introdotto la via Lucis organizzata dall’Azione Cattolica Paolino Iorio il giorno  24 ottobre 2013, alle ore 20:00, presso la Villetta “Baden Pawel” del Rione Stella.  Giovanissimi, giovani e adulti dell’associazione nei giorni che hanno preceduto lo svolgimento dell’attività si sono impegnati con tutte le loro forze per l’organizzazione. Ognuno aveva un compito ben preciso: i più grandi e quindi esperti in questo tipo di attività hanno delineato la struttura della serata, alcuni giovani hanno scritto una preghiera per ogni stazione della via Lucis e i giovanissimi aiutati da altri giovani hanno mimato i Vangeli letti. Ma cos'è la via Lucis? La Via Lucis (dal latino, Via della Luce) è un rito liturgico–devozionale cattolico, nel quale si ricordano e si celebrano gli eventi della vita di Cristo e della Chiesa nascente dalla Resurrezione di Gesù alla Pentecoste. Abbiamo voluto vivere questo forte momento di spiritualità per affidare al Signore il nostro prossimo triennio associativo e per iniziare una nuova tappa del nostro cammino partendo dalla gioia della Resurrezione. Una gioia che se vissuta sempre e solo tra le mura della parrocchia non porta molto frutto. Gesù dice: "Io ho scelto voi; e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto, e il vostro frutto sia duraturo". Noi quel giovedì abbiamo cercato di portare un po' del nostro frutto e di condividerlo con altri giovani e adulti. Abbiamo cercato di organizzare una serata di preghiera non molto “impegnativa”. I vari passi del Vangelo erano mimati da noi che eravamo vestiti così come lo erano 2000 anni fa i protagonisti delle Letture. Vi era la Madonna con un lungo velo azzurro e un vestito rosso, Gesù con una lunga tunica bianca, gli apostoli con tuniche marroni, verdi o giallo ocra e con il capo coperto da turbanti, vi erano Simon Pietro, Giovanni, Tommaso e Maria Maddalena che anche quella sera per prima è accorsa al Sepolcro. Essere protagonisti della storia di Cristo ha toccato i cuore di tutti noi. E’ stata una grande responsabilità calarsi in quei panni ma il momento più toccante è stata la discesa dello Spirito Santo. Le lingue di fuoco simbolicamente si sono posate su ognuno di noi ma siamo ben certi che non è stato solo un fatto simbolico ma la discesa è avvenuta davvero. Per concludere la serata abbiamo poi distribuito dei volantini per invitare i presenti a far parte di questa grande famiglia che è l’ AC! Colgo quindi l’ occasione per invitare anche tutti voi lettori a scoprire e sperimentare ciò che diceva il nostro amico Paolino: "La Felicità si chiama Cristo"Via.

Francesca Pia Puca

AddThis Social Bookmark Button
Torna indietro
Copyright 2013 Iniziare dalla Luce. Sito Realizzato da Dentico Pasquale
Template Joomla 1.7 by Wordpress themes free